Pubblicati da goal

Il Gruppo Nazionale Odcec Area Lavoro: un esempio da seguire

di Domenico Calvelli* e Lorenzo di Pace**  Con la costituzione del Gruppo Nazionale ODCEC Area Lavoro è avvenuto, all’interno della professione di Commercialista, un fatto davvero nuovo: moltissimi colleghi, in rappresentanza di un numero considerevole ed in crescita di Ordini territoriali (ad oggi ben 45), si sono aggregati per affrontare e risolvere tematiche di stretta […]

ASSE.CO.: procedure e criticità

di Cinzia Brunazzo* Il 15 gennaio 2014 è stato siglato fra Ministero del Lavoro e Ordine dei Consulenti del Lavoro (di seguito CDL) un protocollo di intesa per il rilascio di una asseverazione di conformità ASSE.CO.

I rapporti di lavoro nel concordato preventivo

di Luisella Fontanella* Al momento della proposta di concordato i contratti di lavoro non necessariamente devono essere risolti; nel caso in cui ogni attività dell’impresa venisse a cessare, si potrebbe anzi creare un pregiudizio al patrimonio aziendale, con conseguente lievitazione dei costi a scapito delle aspettative dei creditori.

Ispezioni sul lavoro, nuovo codice di comportamento degli ispettori e nuovo regime sanzionatorio: quali rischi effettivi?

di Filippo Mengucci* I colleghi commercialisti, in questo periodo, sono alle prese con alcune rilevanti novità in materia di accesso ispettivo e modalità di accertamento delle violazioni in materia di lavoro delle quali non possono non acquisire preventiva piena consapevolezza, per poi informarne compiutamente le aziende clienti proprie assistite.

La denuncia salari Inail

di Elisabetta Filippis* Il testo Unico delle leggi sugli infortuni sul lavoro (D.P.R. 30/6/1965 n.1124 ) prevede che l’onere assicurativo di questa assicurazione obbligatoria ricada esclusivamente sul datore di lavoro, fatta eccezione per i lavoratori parasubordinati , tenuti all’iscrizione obbligatoria dal D.L. 38 del 23/2/2000 , per i quali l’onere spetta per i 2/3 al […]

Le dimissioni del lavoratore (e non solo)

di Rodolfo Rosso* Come noto, i commi 16/23 dell’art. 4 della legge 92/2012 (“Fornero”), nell’ambito del “Ulteriori disposizioni in materia di mercato del lavoro” introducono alcune norme, che la rubrica indica quale “Tutela della maternità e paternità e contrasto del fenomeno delle dimissioni in bianco”.