La riduzione del periodo di prognosi riportato nel certificato medico, Circolare Inps 79/2017

di Antonio Tuzio Odcec Reggio Emilia

Il codice civile all’art. 2110 prevede che il lavoratore in caso di infortunio, malattia, gravidanza, puerperio riceva un trattamento economico in forma di indennità per il periodo di sospensione dell’attività lavorativa dovuta al verificarsi dell’evento, entro il periodo di tempo previsto dalla legge come periodo di comporto, decorso il quale, il datore di lavoro potrà recedere dal rapporto liberamente. Continua a leggere

Gestione separata Inps – aumento delle aliquote contributive dal 1 luglio 2017 – versamenti entro il 16/10/2017

di Cinzia Brunazzo Odcec Rimini

La circolare INPS 115 del 19 luglio 2017, nell’impartire le istruzioni applicative in merito all’estensione della  DIS-COLL agli assegnisti e ai dottorandi di ricerca con borsa di studio, al punto due prevede, ai sensi dell’art. 7 della legge 81/2017, l’aumento dell’aliquota contributiva per finanziare la DIS_COLL pari al 0,51% per gli assicurati non iscritti ad altre forme pensionistiche obbligatorie.

Continua a leggere

Offerta di conciliazione in caso di licenziamenti per aziende con più di 15 dipendenti (Art.6 – D.LGS. 23/2015).

di Andrea Musile Tanzi – Odcec Piacenza

CONCILIAZIONE PREVENTIVA PER LICENZIAMENTI PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO (ART. 7 LEGGE 604/66)

L’art. 6 del D.Lgs. 23/2015 ha introdotto per le aziende con più di 15 dipendenti (e che sono soggette, pertanto, alle disposizioni previste dall’art. 18 della Legge 300/70 in caso di licenziamenti) tre tipologie di conciliazione: Continua a leggere

La nuova decontribuzione sui premi di risultato

di Anna Isoardi Odcec di Cuneo

E’ tornata la decontribuzione sulle erogazioni relative a premi di produttività.
Dal 2016 la tassazione sostitutiva sui premi di produttività è stata posta a regime evitando le continue proroghe e il 10% d’imposta sostitutiva, in cambio appunto di Irpef e addizionali a tassazione ordinaria. Continua a leggere

Lavoro occasionale: istruzioni Inps

di Anna Isoardi Odcec di Cuneo

Con l’emanazione della circolare n. 107 del 5 luglio 2017, l’Inps ha fornito le istruzioni relative al Contratto di prestazione occasionale e al Libretto famiglia, previsti dall’articolo 54-bis, D.L. 50/2017, introdotto in sede di conversione dalla L. 96/2017, in sostituzione dell’abrogato lavoro accessorio mediante voucher. Continua a leggere

Conclusa, a Rimini, l’intensa “due giorni” del Gruppo ODCEC Area lavoro.

di Paolo Soro Odcec Roma

A nemmeno due mesi di distanza dall’ultimo proficuo appuntamento in quel di Venezia, i Commercialisti del Lavoro sono ancora in prima linea per affrontare alcune controverse novità normative che rischiano di avere pesanti ricadute sul mondo imprenditoriale: i “nuovi voucher”. Continua a leggere

On line il numero di Maggio – Giugno 2017 della rivista Il Commerci@lista lavoro e previdenza

E’ appena uscito il nuovo numero della rivista Il Commerci@lista lavoro e previdenza.
Visita la sezione dedicata in questo sito.
Buona lettura. Continua a leggere

Pensione anticipata a 64 anni e lavoro all’estero

di Anna Isoardi Odcec Cuneo                                                                                                  

Con il messaggio n. 2218 del 30 maggio 2017, l’Inps ha precisato alcune questioni riguardanti le pensioni comprese quelle i cui periodi sono stati maturati all’estero. Continua a leggere

Piano Operativo Frozen

di Cinzia Brunazzo Odcec Rimini

Rif.: Circolare n. 93 del 30 maggio 2017 

L’Inps con la circolare n. 93 del 30 maggio 2017 ha introdotto il piano operativo “FROZEN” diretto a potenziare la funzione di contrasto alla simulazione di rapporti di lavoro che hanno lo scopo di fruire indebitamente di prestazioni previdenziali. Continua a leggere

Misure a sostegno della maternità e paternità: I CONGEDI

di Luca Campagnoli Odcec Piacenza

Indennità di maternità per lavoratrici autonome in regime contributivo agevolato

  • In presenza di regime previdenziale agevolato, le lavoratrici sono comunque tenute al versamento dell’intero contributo di maternità, pari a 7,44 € annui, da corrispondere alle scadenze previste per la contribuzione in misura fissa;
  • La prestazione di maternità deve essere riconosciuta anche qualora il versamento contributivo IVS sia insufficiente a coprire tutte le mensilità.

Continua a leggere