Lavoratori in somministrazione – le scadenze di fine mese

 di Pietro Aloisi Masella Odcec Roma

Entro il  31 gennaio 2019 tutte le Aziende che abbiano utilizzato, dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2018, lavoratori in somministrazione devono effettuare una comunicazione annuale obbligatoria alle rappresentanze sindacali o, in mancanza, alle Organizzazioni Sindacali CGIL, CISL e UIL provinciali in base alla rispettiva categoria.

  • La comunicazione deve obbligatoriamente contenere:il numero dei contratti di somministrazione di lavoro conclusi;
  •  la durata dei contratti di somministrazione;
  • il numero e la qualifica dei lavoratori impiegati;

La comunicazione non deve indicare il nome dei lavoratori somministrati, ma solo il dato numerico.

L’invio potrà avvenire tramite:
• fax;
• raccomandata a mano;
• raccomandata con ricevuta di ritorno;
• posta elettronica certificata (PEC).

In caso di mancato o non corretto assolvimento dell’obbligo di comunicazione dei contratti è prevista una sanzione amministrativa  di importo variabile da 250,00 e 1.250,00 euro
La responsabilità dell’obbligo di comunicazione è a carico dell’Azienda utilizzatrice.

scarica  il Pdf

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *