Nuovi standard per le comunicazioni obbligatorie dal 15/1/2020

di Fabiano D’Amato Odcec Roma

Con il Decreto Direttoriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 20/12/2019, n. 963, è stata stabilita la decorrenza dalle ore 12 del 15/01/2020 per gli standard aggiornati delle CO (Comunicazioni Obbligatorie), ai fini della instaurazione, trasformazione, proroga e cessazione dei rapporti di lavoro, ove previsto dalla Legge.

I documenti recanti modelli e regole per ciascuna fattispecie prevista, sono reperibili sul portale “Cliclavoro” (https://www.cliclavoro.gov.it/).

Si segnalano in questa sede due novità:

  • Per i modelli UNILAV, UNILAV cong e UNISOMM sarà presente un controllo di congruità rispetto al minimo retributivo previsto dal Contratto Collettivo applicato e dal Livello di inquadramento; a seconda delle selezioni effettuate su Contratto applicato e livello, il dato retribuzione sarà automaticamente riportato.

Questo dato sarà modificabile, ma non potrà essere inferiore al minimo contemplato per il tipo di rapporto.

E’ previsto un riproporzionamento in caso di indicazione di contratto di lavoro part time.

  • Nei modelli UNILAV, sono inserite, nel campo apposito, le seguenti tipologie contrattuali riguardanti i dati dei rapporti di lavoro con soggetti impiegati nelle attività di consegna di beni per conto altrui, in ambito urbano e con l’ausilio di velocipedi e veicoli a motore, anche attraverso piattaforme digitali:
  • N.01.00 – Lavoro a tempo indeterminato con piattaforma
  • N.02.00 – Lavoro a tempo determinato con piattaforma
  • N.03.00 – Lavoro a tempo determinato per sostituzione con piattaforma

Scarica il Pdf

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *